Costa Rica al Festival Latino Americando 2012

3

Da Giugno ad Agosto 2012 si svolgerà’ ad Assago, Milano, la 22a edizione  del  “Festival Latino Americando”,  considerato l’appuntamento più importante con l’America Latina, non solo per l’Italia  ma per l’intera Europa.  L’ Expo ospitera’ la Costa Rica nel Padiglione delle Nazioni, uno spazio dedicato alla promozione culturale e alla rappresentanza ufficiale dei Paesi Latinoamericani.

La Costa Rica, con la propria storia di pace, di lungimirante gestione del patrimonio naturale e culturale si propone mondialmente come un modello di sostenibità ambientale che si appoggia ad una Costituzione che tutela le risorse naturali. Il 30% del suo territorio nazionale è occupato da parchi nazionali, vi si trova il 5% dell’intero patrimonio di biodiversità al mondo e il 95% del fabbisogno elettrico proviene da energie rinnovabili. Secondo un sondaggio Galup 2010 è il Paese più  felice del pianeta  pur utilizzando solo  un quarto delle  risorse  consumatedai Paesi ricchi del mondo occidentale.  Il governo è attualmente impegnato nella difficile missione di far divenire il paese CO2 neutrale nel 2021,  anniversario dei 200 anni di indipendenza.

La sezione “Lombardia Anacri”, Associazione culturale senza fine di lucro, fa parte delle rete di ANACRI (Associazione Nazionale d’Amicizia Costa Rica-Italia), distribuita sul territorio italiano.
L’ obiettivo comune è quello di promuovere i valori della Costa Rica e di sostenere vincoli d’amicizia tra i due paesi. www.costaricaitalia.org

Dal  26 al 30  giugno  al forum di  Assago (MI), nell’ambito del programma del Padiglione delle Nazioni del festival, ANACRI presenterà in 5 serate consecutive il Paese Costa Rica con il titolo contenitore: “Sostenibilitá ed integrazione per la felicitá nel nuovo  millennio” .

Il 26 giugno alle 18  aprirà le porte con un programma ricco di  proposte.

Sarà l’ occasione per dare   il benvenuto a Marylin Batista che presenterà  il suo libro “Cuentos de Petra”  e  alla pittrice  Lizeth Gonzalez  con la presentazione delle sue opere, “Costa Rica en verano“, arrivate dalla Costa Rica per questa occasione. Inoltre verranno  presentati   il lavoro artistico di incisioni realizzate da  indigeni che vivono nelle loro terre al sud del Costa Rica e i quadri di Guiselle Blanco che ci trasmettono una fresca visione della foresta tropicale. Interessante saraà anche assaporare la collezione di gioielli di Rita Martínez ‘Il mio Viaggio” realizzati attraverso il riuso di materiali. Molto intessante anche l’evento “Arte Diverso” dove sei artisti indigeni costaricensi, radicati nelle riserve di Térraba, Boruca e Rey Curré di Costa Rica mettono in mostra il proprio lavoro nell’ambito  di un progetto nel quale hanno adoperato l’esperienza tradizionale dell’incisione su zucche (Crescentia cujete) per interssanti lavori su carta di riso. Le creazioni sono state  per la prima volta presentate al pubblico in un contesto istituzionale presso il “Museo de Arte  Costaricense del Ministero per la Cultura”

Coloro che, oltre ad un viaggio, abbiano il desiderio di  fermarsi a vivere nella natura e siano disposti a contribuire alla salvaguardia di piccoli pezzi di paradiso in un paese speciale, sono invitati a partecipare alla serata del 27 giugno alle ore 18,00 dal titolo “Investimenti immobiliari in Costa Rica pensando anche al pianeta” evento organizzato da Mudras Costa Rica e Anna Zanetti bioarchitetto e dedicato alla prospettiva di indirizzare verso quel paese investitori sensibili alla salvaguardia ambientale.

Il 28 giugno alle ore 18.00  la serata “Vincoli d’amicizia” ospiterá italiani  che hanno scelto la Costa Rica come scenario in cui svolgere  e promuovere progetti a beneficio dell’ ambiente.

La serata del 29 giugno alle ore 18.00 si vestirà di rosa con il Forum Euro Latinoamericano delle Donne che presenterá “L’integrazione del genere femminile nello sviluppo sociale, economico e politico dei paesi Centroamericani e l’ Italia ” con portavoci del mondo femminile Centroamericano e Italiano a confronto per identificare i punti comuni e le differenze esistenti, in uno scambio costruttivo per far “germogliare” progetti di cooperazione verso uno sviluppo comune possibile.

La partecipazione attiva alla salvaguardia del Paese naturale ha spinto l’ Associazione Anacri a promuovere viaggi in Costa Rica per turisti responsabili che chiedono di fare esperienze consapevoli del significato  della cultura di un paese e della comunicazione umana.

La serata conclusiva del 30 giugno alle ore 18.00  verrà a dedicata alla presentazione di tre proposte di viaggio: ” Mi casa es tu casa “, “Impara la lingua a contatto con i ticos”, “Spirito viaggiatore” e un percorso oltre il turismo: “Fotografando in Costa Rica“, immersi nel verde di un paese naturale ed incontaminato.

Tutte le serate saranno accompagnate dal tema “L’integrazione che comincia con il gusto” una proposta di ricette creative, elaborate con i  prodotti esotici che, amalgamati o integrati da ingredienti familiari per la cucina italiana, creano le ricette dell’integrazione.

Condividi

3 commenti

  1. Ciao Dario, noi stiamo per tornare a Firenze dopo alcuni giorni di vacanza a Cagliari. E’ vero che l’ Italia di oggi non aiuta a vivere bene ma ci si può sempre provare senza farsi travolgere da questo pessimismo che dilaga dovunque e che non aiuta nessuno.
    Non ho il programma completo, inviamelo per favore .
    Un abbraccio

  2. Dario Sonetti on

    ciao Alfredo! Tutto bene? O meglio, tutto Pura Vida? Qui in Italia certo è un pò più difficile.. per il 28 hai il programma completo? sennò te lo mando!
    Un abbraccio