In Costa Rica turisti in aumento nel primo trimestre del 2018

0

Il 2018 è stato un anno incoraggiante in termini di arrivi internazionali e i dati ufficiali lo confermano. Il primo trimestre del 2018 mostra un significativo aumento degli arrivi internazionali. Da gennaio a marzo sono stati registrati quasi 970 mila arrivi su tutte le rotte, con una crescita del 5,4%.

Il 75% dei movimenti migratori era rappresentato dalle vie aeree, che mostravano un aumento del 7,1% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

L’ Europa continua a crescere con il 14,2% registrato per via aerea e il Sud America è aumentato dell’11,4% rispetto al primo trimestre del 2017. Strategico è il caso del mercato statunitense, che dopo un periodo di incertezza ha segnato un crescita netta nei primi tre mesi dell’anno, con un aumento del 6% per questo primo trimestre (21.337 visitatori in più).

Allo stesso modo, l’aeroporto internazionale Juan Santamaría e l’aeroporto internazionale Daniel Oduber Quirós hanno avuto una crescita rispettivamente dell’8,8% e del 2,9%.

Abbiamo lavorato duramente per rafforzare le strategie di marketing e di attrazione delle compagnie aeree, progettare nuovi prodotti, avventurarsi in mercati altamente redditizi e presentarci a livello internazionale con la nostra nuova identità turistica, la Costa Rica. La mia scelta Naturalmente, perché competiamo con il mondo e l’innovazione è essenziale se vogliamo che il turismo continui a essere il motore sociale ed economico del paese “, ha dichiarato Mauricio Ventura, ministro del turismo.

Ventura ha assicurato che questi dati sono molto positivi per l’industria del turismo, dal momento che tutti i mercati di interesse riflettono una crescita eccezionale.

Le azioni che abbiamo compiuto nel marketing, nella promozione, così come in termini di compagnie aeree, sono mostrate nelle cifre turistiche, con un primo trimestre molto positivo; Tuttavia, richiede un sacco di follow-up, coordinamento e lavoro di squadra tra il settore pubblico e privato in modo che questi numeri continuino a crescere. Senza dubbio abbiamo molto lavoro da fare “, ha detto Ventura.

Nel giro di due anni, il paese è passato da un volo diretto in Spagna fornito da Iberia, ad avere nove voli diretti dall’Europa: British Airways e Thomson Airways dal Regno Unito, Condor dalla Germania, Air France dalla Francia, Edelweiss dalla Svizzera, KLM dall’Olanda (Paesi Bassi), Lufthansa dalla Germania e Evelop con un charter da Lisbona, Portogallo.

Secondo Hermes Navarro, responsabile della compagnia aerea delle TIC, solo nel primo mese del 2018, l’ICT ha segnalato la generazione di oltre 95mila posti aerei aggiuntivi, grazie all’arrivo di nuovi voli e all’aumento delle frequenze da parte di parte di diverse compagnie aeree che operano nel paese.

Condividi