In Costa Rica un programma di sviluppo per sementi di alta qualità

0

Il lancio delle “Politiche sui sementi di alta qualità 2017-2030” è stato realizzato con l’obiettivo di favorire gli agricoltori.
Il Ministro dell’ Agricoltura, Luis Felipe Arauz Cavallini, ha presentato un programma, che mira a fornire ai produttori del Costa Rica un maggiore accesso alle sementi di alta qualità e alle varietà migliorate, per produrre in modo più efficiente e adattarsi alle condizioni del mercato e alla variabilità del clima.

Questa politica è uno strumento guida che promuove lo sviluppo di nuove varietà, la produzione di semi di alta qualità, il miglioramento genetico attraverso l’uso di strumenti tecnologici moderni e convenzionali. Rafforzerà inoltre il business nazionale delle sementi, promuovendo un mercato delle sementi sano ed equilibrato che garantisca un trattamento trasparente tra le parti interessate, attraverso la generazione di informazioni tempestive sul settore e la conformità legale “, ha affermato il ministro Arauz Cavallini.

La costruzione della politica è emersa nel 2015 con un’iniziativa del Centro di ricerca di cereali e sementi (CIGRAS) dell’Università del Costa Rica, dell’Ufficio nazionale delle sementi e del ministero dell’Agricoltura e dell’allevamento.

La FAO è lieta di aver contribuito a questo processo di costruzione partecipativa e inclusiva, e affermiamo il nostro impegno a continuare a sostenere l’attuazione di questa preziosa politica. Il miglioramento delle colture e l’offerta di sementi e varietà di alta qualità selezionate per i produttori sono necessarie per garantire una migliore produzione agricola e affrontare le crescenti sfide ambientali. Pertanto, la sicurezza alimentare dipende dalla sicurezza dei semi delle comunità agricole “, ha commentato Octavio Ramírez, coordinatore residente della FAO in Costa Rica.

Questo sforzo ha coinvolto anche il settore privato, il pubblico, il mondo accademico, la società civile e gli attori legati al settore nazionale delle sementi attraverso consultazioni, per realizzare un approccio integrativo che soddisfi gli interessi di tutte le parti interessate, in linea con le strategie del settore agricolo.

Da parte sua, Walter Quirós, direttore esecutivo,  ha sottolineato l’importanza di questa politica in termini di valore strategico delle sementi di fronte alle sfide del settore agricolo, nonché l’evoluzione dell’industria nazionale delle sementi. e in tutto il mondo negli ultimi decenni. “È necessario definire dove siamo e dove vogliamo andare in termini di semi. Va notato che questo strumento è in linea con la politica del settore agricolo e dei territori rurali, nonché con gli obiettivi di sviluppo sostenibile “. Attraverso la politica, lo Stato sosterrà e regolerà la produzione e il commercio di sementi di alta qualità, con standard internazionali che contribuiranno ad aumentare la produttività e la competitività dell’agricoltura. Inoltre, saranno implementate strategie specifiche per soddisfare le esigenze dei diversi strati di produttori.

La politica definisce le azioni per gli agricoltori per avere semi per affrontare le mutevoli condizioni climatiche come siccità e inondazioni. Inoltre, per promuovere la disponibilità di varietà resistenti ai parassiti e alle malattie. Contribuirà inoltre alla sicurezza alimentare e nutrizionale del paese, alla promozione del lavoro dignitoso e allo sviluppo economico, nonché all’adattamento e alla mitigazione dei cambiamenti climatici e al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile (OSS).

D’altra parte, è garantito che i produttori avranno semi con varietà di valore e con un materiale genetico ad alto potenziale in base ai diversi sistemi di produzione che richiedono tecnologie diverse e conseguentemente diversi tipi di semi.

Condividi