[is_not_mobile] [/is_not_mobile]

Linda ai Caraibi di Costa Rica. Ricordi ed emozioni

1

Continua la pubblicazione delle esperienze di viaggio dei nostri ospiti che al ritorno in Italia vogliono dare ai lettori del blog una testimonianza del loro passaggio in Costa Rica. Questa è la volta di Linda che coi suoi figli ha lasciato una traccia indelebile nei nostri cuori. Torna presto Linda, il Caribe fa per voi !

……

Ho intrapreso questo viaggio in Costarica accompagnata dai miei due figli, Nicholas di 13 anni e Rachele di 12 anni. L’obbiettivo del viaggio non era solo una bella vacanza sul Mare dei Caraibi ma soprattutto capire se c’era una possibilità di vita “diversa”; diversa da tutto il marcio che siamo costretti a sentire e a subire in questa nostra vita italiana.

Così siamo arrivati a San Josè e ci siamo fermati qualche giorno nella capitale dove la diversità della gente e della cultura ci ha colpiti subito. Essi hanno grandi valori per l’istruzione scolastica, il progresso della medicina, della scienza e della tecnologia, il tutto in un contesto urbanistico che sembra un caos. Ma in quel caos dove pare non ci sia niente, c’è tutto. Dopo qualche giorno siamo partiti per la nostra destinazione: Puerto Viejo de Talamanca.

inda 2

Abbiamo percorso tre o quattro ore in auto attraverso la foresta dove lo sguardo si perdeva tra l’immensità della vegetazione in un verde brillante, fitto, irruento, dove occhi e cuore si assemblano, i pensieri scompaiono ed il solo guardare tanta bellezza ti fa star bene. Durante il tragitto abbiamo incontrato qualche ristoro ma niente di più, siamo passati anche per Limòn, una sbirciatina veloce ma non sono le città le bellezze del Paese. La casa di Alfredo e Anna si trova ad 1km dal paese di Puerto Viejo così ci inoltriamo all’inizio della foresta, in una strada sterrata e con tante buche. Vediamo il mare, tanta vegetazione e poi una bellissima casa colorata tutta in legno… sarà la nostra anche se per poco tempo. Il magnifico Luciano, nostro vicino, ci fa gli onori di casa e ci rasserena subito: ci avevano raccontato, le solite favole, che avremmo dovuto scavalcare serpenti o togliere scorpioni dalle lenzuola; così impariamo subito che ognuno vive nel suo ambiente ed entrambi, uomini ed animali, hanno paura l’uno dell’ altro.

linda 3

Riponiamo subito le nostre cose per percorrere a piedi il sentiero che dalla casa a pochissimi minuti ci porta al mare; tra tanta vegetazione sentiamo il rumore delle onde ma non vediamo l’acqua e poi eccoci a Playa Negra. Ci troviamo d’improvviso dinanzi ad un immenso oceano, azzurro come il cielo ed il verde intenso delle piante che quasi toccano la riva. L’anima si riempie di una grande serenità, felicità; lo spettacolo che abbiamo davanti gli occhi è bellissimo mentre lo sguardo si perde tra un’onda, le foglie, tra la spiaggia. I successivi venti giorni giorni lì sono stati tutti splendidi. Abbiamo gironzolato tra spiagge diverse, spesso nel paese di Puerto Viejo, tra la gente.La serenità ed il calore delle persone che abbiamo conosciuto ci hanno accompagnato e mai lasciato ed abbiamo capito che qui si può vivere, qui si sta bene, qui c’è semplicità, qui c’è PURA VIDA ed è proprio così la vita semplice in uno scenario naturalistico immensamente stupendo .

Grazie di cuore !

Linda

Condividi

1 commento