[is_not_mobile] [/is_not_mobile]

Maracuya, il frutto dei molti piaceri

0

La Maracuyá, noto anche come “frutto della passione“, molto diffuso in Costa Rica, è un agrume, ricco di vitamina C e antiossidanti che proteggono la salute delle cellule. Inoltre offre uno scudo potente per impedire l’ingresso di virus e aiuta a combatterli quando sono già dentro il tuo corpo.

Questo delizioso frutto ha un alto contenuto di acqua e fibre per prevenire la stitichezza, ridurre i livelli di colesterolo nel sangue e mantenere lo zucchero a livelli stabili. Senza contare la capacità di aiutare nella prevenzione di alcune malattie degenerative e del sistema cardiovascolare.

Poiché ha un sapore agrodolce molto particolare, la maracuya è adatta al consumo umano, oltre a non essere dannosa in alcun modo. In realtà, ovunque nel mondo si fanno bevande rinfrescanti, marmellate, nettari, sciroppi, gelatine, cocktail e persino gelati con questo frutto meraviglioso. Inoltre, ha proprietà aromatiche grazie al suo forte profumo gradevole. Questo frutto contiene proprietà benefiche per la nostra salute. Nel caso della febbre, gli esperti di medicina naturale lo usano per le persone con epilessia, utilizzando in particolare i suoi fiori.

Che cosa ha il maracuyá che lo rende così sano?

Va notato che i contenuti chimici e nutrizionali del maracuyá sono vari. Nutrizionalmente, è ricco di proteine, fibre, minerali, calcio, fosforo, ferro, carotene, tiamina, riboflavina, niacina, acido ascorbico e acido citrico. E a causa di questa varietà di composti chimici, è utile per curare molteplici problemi di salute. La sua capacità di guarigione è così ampia che riesce ad alleviare i sintomi dell’allergia cronica, aiuta ad aumentare l’emoglobina e viene anche utilizzata per il recupero del fegato e dei reni.

Il maracuya è una delle migliori fonti di vitamina C. Una porzione di 100 grammi contiene 30 mg di nutrienti importanti per il corpo, oltre a essere utile per rafforzare il sistema immunitario. È un antiossidante e antivirale di grande potenza in quanto il danno causato dai radicali liberi può portare a molte malattie degenerative e croniche, come problemi del sistema immunitario, arterosclerosi, morbo di Alzheimer, malattie cardiache, artrite, demenza e diabete.

Parte degli eccellenti benefici di questo frutto è l’aiuto che fornisce per purificare l’organismo. Impreziosisce la pelle grazie alle sue proprietà che aiutano a filtrare, separare ed eliminare le tossine, migliorando la freschezza della pelle e stimolando la crescita delle cellule e consentendo il rinnovo di quelle che sono morte. Oltre a tutto ciò, aiuta il sistema digestivo a funzionare correttamente. Grazie al suo alto contenuto di fibre naturali, aiuta il tratto digestivo a pulire l’intestino. 

Va notato che se il vostro interesse è quello di mantenersi in forma in un modo più veloce e più sano, fornisce anche le proprietà necessarie per perdere qualche chilo in più. Può essere incluso nella dieta per ridurre le calorie del tuo corpo, eliminando sia il grasso corporeo che le sostanze tossiche. Inoltre, promuove l’escrezione attraverso il sistema urinario.

Come possiamo mangiare la maracuya?

Maracuya, oltre a poter essere trasformato in presentazioni come dessert, piatti di buona cucina e rimedi naturali, come tutti i frutti, è preferibile prendere il massimo dai suoi nutrienti consumandolo crudo. Può essere spezzettato in due per consumare la polpa e il seme ed evitare così la buccia, anche se molte volte ci sono quelli che usano la buccia per fare il tè.

Come accennato in precedenza, è possibile ricavarne il succo semplicemente aggiungendo acqua potabile alle polpe e ai semi in un frullatore, con alcuni cubetti di ghiaccio. Ma non aggiungete zucchero; i succhi sono meglio se consumati con il sapore naturale dei frutti. Il consumo di zucchero in alcuni succhi diminuisce le proprietà e l’effetto di esse. Può anche essere consumato in macedonie, in combinazione con altri frutti come ananas, papaya, tra gli altri, secondo le preferenze personali. Quindi, un’insalata deliziosa e nutriente, può anche essere usata come ingrediente principale in marmellata, gelatine, torte e gelati.

Condividi