Vamos a cambiar Costa Rica. In azione il nuovo governo del paese.

2

Fiorenzo Guindani ci presenta il nuovo volto della politica della Costa Rica. Il presidente Luis Guillermo Solis guiderà il paese  per i prossimi quattro anni

……

Il 6 aprile 2014 è stato eletto il nuovo Presidente della Repubblica e per i prossimi quattro anni il Paese sarà governato da Luis Guillermo Solis Rivera che il giorno 8 Maggio entrerà nel pieno possesso delle proprie prerogative.

STORIA COSTA RICA 25Solis, candidato del PAC (Partido de Accion Ciudadana) è stato eletto, al secondo turno, con la schiacciante maggioranza del 70%, mai registrata prima ad ora nel paese. Ha battuto il candidato forte del partito di Governo (PLN – Partido de Liberacion Nacional),  Johnny Araya Monge il quale, caso quasi unico anche questo, si è defilato dalla competizione due mesi prima delle votazioni per il secondo turno. Questa elezione ha rappresentato per la Costa Rica un momento di svolta dopo molti anni di bipolarismo tra PLN e PUSC (Partido Unidad Social Cristiana).

Stanca dei soliti governi, la gente ha scelto di cambiare e di dare una possibilità a questo nuovo partito politico e al suo candidato. Solis, apparso all’inizio non certo come favorito, ha tuttavia sviluppato una seria campagna elettorale con parole d’ordine chiave come “Etica, Onestà, Lavoro” che hanno fatto breccia nel cuore dei Costarricensi. Così dopo dodici anni dalla sua nascita il PAC, fondato dall’ economista Don Otton Solis (che non ha alcuna parentela con il Presidente eletto), sale al potere nel Paese.

Da questo momento vedremo come il nuovo presidente saprà intraprendere riforme e risolvere vecchi e nuovi problemi in cui da anni si dibatte il Paese. Tra questi, in prima linea, la crescente disoccupazione e il forte deficit fiscale, il debito pubblico fuori controllo, la crescita povertà, la tutela dell’ambiente.

STORIA COSTA RICA 26

Ma chi è Luis Guillermo Solis Rivera?

Nasce a San Jose’ il 25 aprile 1958. Figlio di Freddy Solis Avendaño, piccolo Imprenditore nel ramo calzature, e della professoressa universitaria Vivienne Rivera Allen. Cresce nel quartiere di San Pedro Montes de Oca, s’iscrive alla Facoltà di Storia dell’Università di Costa Rica (UCR) e ottiene una borsa di studio per realizzare un post-grado presso l’Universita’ Tulane in New Orleans, dove ottiene un Master in Studi latino-americani con una specializzazione in Storia e Scienze Politiche.

Don Luis Guillermo è stato Capo di Gabinetto nel Ministero degli Esteri durante il processo di pace in America Centrale, nel primo mandato presidenziale di Don Oscar Arias (1986-1990). In seguito è stato Ambasciatore per le politiche Centro Americane e poi promosso Direttore Generale di Politica Estera durante il Governo di Jose’ Maria Figueres Olsen (1994 – 1998).

STORIA COSTA RICA 27

Solis fu militante per trenta anni del Partido Liberacion Nacional, dove ricoprì diversi incarichi. Si dimise dal PLN il 16 gennaio 2005 dopo aver denunciato gravi irregolarità nelle elezioni interne del Partito stesso. Rimase indipendente sino a che nell’anno 2009 aderì al PAC, partito in cui il 27 novembre 2012 iscrisse formalmente la sua candidatura. Il resto è storia attuale. Il giorno 8 Maggio il nuovo Presidente della Costa Rica assumerà i pieni poteri con una cerimonia ufficiale (e sobria, secondo la sua richiesta) allo stadio nacional in San Jose’.

———-

Questi i 10 punti principali del programma politico del nuovo presidente:

1 – sviluppare e migliorare le infrastrutture della rete stradale e dei trasporti

2 – rafforzare l’assicurazione sanitaria e le pensioni CCSS (Caja Costarricense de Seguro Social…la nostra INPS!)

3 – proteggere il prodotto e il produttore  nazionale; incentivare le imprese agricole al conseguimento della certificazione prodotti a Carbonio Neutrale

4 – garantire una formazione tecnica e accademica di qualità

5 – realizzare uno sviluppo compatibile con la salvaguardia dell’ambiente; assicurare la protezione delle fonti d’acqua

 6 – promuovere e incentivare una sicurezza pubblica e civile efficace

7 – promuovere la cultura e lo sport

8 – difendere e rispettare i diritti umani

9 – gestione responsabile delle finanze pubbliche

10 – pari opportunità per le donne nel campo del lavoro e dell’educazione

Qui  il programma dettagliato per chi fosse interessato ad un approfondimento.

Il presidente gestisce personalmente una buona pagina Facebook  nella quale informa giornalmente i cittadini e sostenitori sul proprio operato. Un intelligente iniziativa, un piccolo segnale che evidenzia, almeno sul piano del contatto con la gente, la distanza con la presidente uscente  Laura Chinchilla che affidava la comunicazione ad un asettico e inefficace Ufficio Stampa presidenziale

Il popolo di Costa Rica ha chiesto un cambiamento politico e morale e, per i prossimi quattro anni, ci auguriamo che Don Luis G. Solis lo sappia interpretare e mettere in opera.

Condividi

2 commenti

  1. Shen Salerno on

    ETICA ,ONESTA ,LAVORO …. MI SEMBRA LO SLOGAN CHE DOVREBBERO ADOTTARE TUTTI GLI ASPIRANTI A GOVERNARE UN PAESE ,IN PRIMIS L’ITALIA…. BUENA VIDA CARO ALFREDO….. MARISA

  2. Cinzia Filippini Guindani on

    Molte grazie Alfredo! Un abbraccio y Pura Vida! Fiorenzo