Vivere da Italiani nella Costa Rica.

24

Dagli anni Cinquanta a oggi sono decine di migliaia coloro che hanno lasciato l’ Italia per le tranquille spiagge o le belle località montane di questo piccolo stato del Centro America. Ed il flusso migratorio è in aumento.

La domanda è: cosa vanno a fare? Come vivono?  Non credo esista una mappa dettagliata della condizione degli Italiani in Costa Rica, anche perchè si sono costituite solo poche comunità organizzate che possono fornire dati attendibili e moltissimi non hanno la residenza legale ma sono turisti che escono ed entrano dalle frontiere da nni. Tuttavia, sulla base della nostra esperienza e di quella dei nostri amici italiani e costaricensi che vivono li da molti anni, possiamo almeno fare qualche considerazione.

Moltissimi hanno aperto piccoli bed and breakfast, agriturismi, ristoranti, bar, gelaterie, pizzerie, ditte di import-export, agenzie di viaggio, gallerie d’arte, Internet point. C’è chi investe in negozi e supermercati: a S. José ce n’è uno che vende esclusivamente i nostri  prodotti tipici, dagli spaghetti alla mozzarella, dal prosciutto all’ olio extravergine.

C’è chi costruisce o gestisce hotel, specialmente nella zona nord-ovest del Paese, lungo spiagge ancora semideserte adagiate sul Pacifico. La maggior parte delle piccole strutture ricettive della costa caraibica sono state costruite e sono gestite con successo da italiani che magari avevano già qualche esperienza nel settore ed hanno trovato il coraggio di mettersi in proprio con investimenti a volte abbastanza modesti e coinvolgendo spesso il nucleo familiare.

Poi ci sono i pensionati, persone che abbandonano città troppo affollate, rumorose e anche piuttosto care e scelgono questo paese per i tanti aspetti postivi che ha loro da offrire. In primo luogo il costo della vita, benchè tra i più elevati del centro-sud America, è comunque almeno la metà di quello delle maggiori città italiane. Inoltre un sistema sanitario decisamente efficiente ed un clima davvero molto gradevole quasi tutto l ‘anno. Senza contare che, imparando un po’ di spagnolo, non è difficile integrarsi con le comunità locali, specie nei centri rurali dell’interno .

Esiste infine una piccola parte di investitori con ampie disponibilità economiche che ha impiantato aziende agricole o costruito hotel di lusso.  Ma non dimentichiamo anche quei giovani che, con pochissimi soldi in tasca, hanno deciso di andare a vivere zaino in spalla nella Costarica per il fascino delle onde che si infrangono solitarie su spiagge incorniciate da foreste di palme da cocco; e che  magari si mantengono facendo lezioni ai surfisti o lavorando saltuariamente negli hotel e bar disseminati in tutte le località turistiche costiere .

A tutti questi Italiani, e ne abbiamo conosciuti molti, va il nostro rispetto perchè, per quello che abbiamo potuto constatare, ancora una volta è ben meritata la fama di gente onesta che lavora e sa guadagnarsi apprezzamento delle comunità locali . A questo proposito va ricordato infine che la Costa Rica non tollera chi ha problemi con la giustizia e dunque, a differenza di altri paesi, chi cerc di nascondersi fuggendo qui ha in genere vita difficile.

——–

Informazioni sugli Italiani in Costa Rica potete trovarli attraverso l’ Ambasciata Italiana a San Josè e attraverso il COMITES (Comitato degli Italiani all’ Estero) nel cui sito trovate un elenco, non so quanto aggiornato, delle Associazioni di Italiani insediate in Costa Rica. La comunità italiana più attiva è sicuramente quella dei Lombardi in ragione del grande apporto di lavoratori emigrati da quella regione in passato, soprattutto dalla provincia di Mantova.

Se vi interssa qualche cenno storico sulla immigrazione italiana nella Costa Rica leggete nel blog la nostra pagina su questo argomento .

Condividi

24 commenti

  1. Ciao Ninfa, io ti suggerisco solo di non fare mosse avventate. Se vuoi fare una vacanza fai pure, non mi pare complicato e non hai bisogno di alcun aiuto. Trovi una camera dovunque ti pare anche a 50 dollari al giorno e mangiate con molto meno. Do per scontato che conosci un po di sapgnolo per capire come si vive. Non saprei davvero come aiutarti se non invitandoti alla estrema prudenza.

    Cari saluti. Alfredo

  2. Ciao Max, mi spieghi per quali ragioni vorresti esportare il tuo lavoro in Costa Rica ? Se lavori bene in Italia chi ve lo fa fare ? E se prima non conosci bene il paese non pesni che sia piuttosto rischioso. In bocca al lupo ! Alfredo

  3. ninfa saglimbeni on

    buongiorno, sono ninfa ho 44 anni, con i miei 2 figli vorremmo trasferirci in costa rica magari a tamarindo…ho bisogno di aiuto..è tutto così caro..cerco intanto una soluzione per 20 gg circa. insieme vogliamo venire a passare 20/25 gg per vedere come si vive scuole, lavoro,
    permesso di soggiorno. la persona che doveva aiutarmi si è dileguata aiutatemi!!!! !non sono su facebook ma vi do la mia mail : ninfasaglimbeni@libero.it

  4. Ciao Anna, la Costa Rica ha molto da offire a chi come te vorrebbe una vita semplice fondata su valori reali . Vieni a fare un viaggio, prenditi del tempo ed esplora personalmente. Magari trovi il posto adatto a te tra gli infiniti paesaggi e la gente semplice che li abita. Se vieni nella zona caraibica possiamo incontrarci; noi stiamo qui : http://www.casavacanzeincostarica.com.
    Se hai bisogno di qualcosa scrivimi su amano.ingegno@gmail.com
    Cari saluti
    Alfredo

  5. Molly Anna on

    ciao Alfredo, io sono una ragazza di 33 anni. Abito in Toscana, ho viaggiato tanto, prima per lavoro (animatrice nei villaggi turistici) poi per passione. Il mio sogno fin da quando ero bambina è la Costa Rica. Con tanti sacrifici sono riuscita a comprarmi casa. Adesso pago il mutuo. Ho un lavoro fisso e non mi lamento..(specialmente con qsta crisi che ci ha colpito). Sono contenta! Il fatto, è che a volte mi domando se mi voglio accontentare di essere contenta o vorrei vivere veramente essendo felice. Io non pretendo molto nella vita, non sono un’avida, non voglio venire a far fortuna! Vorrei solo trovare pace relax sole e serenità…e non è poco! Ho provato ad andare in Australia ma la vita è molto cara e soprattutto c è il problema del visto. Lì come funziona?? La mia amata Italia purtroppo è invivibile. Un po’ per la mentalità chiusa un po’ per chi è al governo che ci deruba piano piano di tutto. Anche della dignità. Famiglie che chiudono imprese decennali genitori che non riescono a sfamare i propri figli. Qui ci si preoccupa a non accettare gli omosessuali più tosto che innalzare valori e principi. A me dispiace sparlare della mia Patria, la mia bellissima Itali, ma ripeto, tanto bella qnto invivibile. Secondo te la Costa Rica…fa per me???

  6. buongiorno a tutti!! la domanda è semplice. con una rendita di € 2000 mensili e un patrimonio di € 300.000 campi serenamente?

  7. Ciao Roberto, la vostra idea è certamente realizzabile , soprattutto se sei del mestiere ma devi scegliere con molta attenzione la zona in cui stabilirti e cosa proporre. Gelateria Italiane ce ne sono alcune che funzionano molto bene , altre che non decollano . E le cause ovviamente possono essere molte . La prima è quanto ci credete e quanta determinazione riuscite a mettere nel vostro progetto. Leggete con attenzione il blog che è ricchissimo di informazioni utili. Al piu presto dovreste ovviamente organizzare un viaggio esplorativo sul posto.
    Se volte approfondire nei dettagli il vostro progetto venite a trovarci nel nostro B&B a Firenze dove saremo ancora fino alla fine di Ottobre .
    Noi siamo qui >>>> http://www.casadeitintori.it
    Cari saluti
    alfredo

  8. Roberto Mazzocca on

    Buongiorno a tutti,
    disturbo solo per un consiglio. Io e mia moglie stanchi della vita che facciamo abbiamo ipotizzzato l’ idea di aprire un’ attività commerciale all’ estero. Nella specifica ci piacerebbe aprire una gelateria artigianale, vsto che sono del mestiere, ma non abbiamo idea di cosa possa piacere e soprattutto quanto possa costare in questo paese.
    Le domande sono tantissime ma mi rendo conto che non posso esagerare con il disturbo. Se per caso riesci ad illuminarmi sulla fattibilita’ della cosa te ne sarei molto grato altrimenti ti ringrazio comunque per l’ attenzione prestata.

  9. Matteo19 on

    alfredo ciao vorrei informazioni per come aquisire il visto di permanenza anche con un piccolo investimento è possibile?
    matteo

  10. Ciao, mi spiace ma non ho informazioni su questo argomento anche se suppongo di si . In genere nella Costa Rica le cose sono più semplici che in Italia .
    Al posto tuo mi porrei invece ben altri problemi : conosci il paese ? sei sicuro di poterci vivere ? conosci bene lo spagnolo ? ecc… ecc…
    Un viaggetto esplorativo non serabbe una buona ed utile idea ?
    Cari saluti
    Alfredo

  11. Carlytos341 on

    ciao alfredo puoi darmi informazioni io vorrei avventurarmi con un’attivita un ( chioschetto ambulante con carrello )di che licenze necessitano per poter esercitare in costa rica?non devo somministrare superalcolici ma solo bevande analcoliche .funziona come qui in italia?ti ringrazio anticipatamente

  12. Ciao Ugo, il paese migliore a mio avviso non esiste. Esiste un luogo in cui si sta bene in un certo momento ma bisogna ” sentirlo ” ma non perchè lo si decida prima magari cercando su Internet e leggendo le esperienze egli altri o peggio solo perchè si vuole fuggire dall’ italia. Se inoltre non hai idea di cosa fare come pensi di spostarti in una angolo così lontano del mondo ? Ci vuole un sogno, o almeno una idea , ma è una cosa tua personale . Io o chiunque altro, cosa possamo dirti ? L’importante è sapere che non potete essere assunti (per legge) e che dovete aprire una attività . Inoltre prima di fare passi falsi ( il 60% di chi si trasferisce torna indietro dopo sei mesi secondo dati recenti ) ti consiglio di fare un lungo viaggio esplorativo per capire almeno un minimo la realtà di un paese dove , certo, si può vivere benissimo ( noi ci viviamo benissimo ) ma non è affatto detto che sia il posto adatto a voi .
    In bocca al lupo
    Alfredo

  13. Ugo Morbelli on

    Ciao a tutti. Grazie innanzitutto per condividere le vs. esperienze con chi, come me, è profondamente deluso dell’ Italia e da mesi vaga per il web alla ricerca del paese migliore dove vivere. Sicuramente il Costarica è tra quelli. Io ho moglie e figlioletto già con le valigie pronte. Non sono mai stato in Costarica anche se ho viaggiato parecchio in passato per diversi continenti, quindi non mi spaventa nulla. Vorrei però un aiuto ad immaginare cosa poter fare lì per campare. Mia moglie è biologa con una propensione alla nutrizione. Pensate che potrebbe iniziare facilmente un’ attività di nutrizionista ad esempio? Io ho 25 anni di esperienza in fabbrica come tecnico di laboratorio e poi responsabile di Qualità e produzione. Attualmente ho un negozio di calzature in nord Italia (in crisi…come tutti). Potrei fare tante cose….avete idee?
    Grazie mille in anticipo.

    Ugo

  14. Ciao Gaetano,
    la Costa Rica è il paese più caro del Centro America anche se ovviamente molto meno caro dell’Italia . Il costo dell’affitto dipende molto da dove ti sistemi . Trovare contatti locali è molto facile, i Costaricensi sono persone di solito affabili e disponibili ma devi conoscere lo spagnolo .
    Parti senza troppi programmi, guarda, comprendi cosa vuoi fare, cosa puoi fare e dove. Solo cos’ puoi capire molte cose, compreso il costo dell’affitto .
    In bocca al lupo
    Alfredo

  15. ciao angelo mi chiamo gaetano io vorrei sapere il carovita in costarica per farmi un idea visto che il badget in mio possesso non e che sia molto ma a me piacerebbe molto poter venire in costarica e poter fare qualcosina x mio conto….amo la natura e tantissimo gli animali e il mio posto ideale ma girando su internet vedo che gli affitti variano come in italia all’incirca sui 400 euro al mese x appartamento certo come dici tu dovrei trovare un contatto locale ma e un po difficilino. se ti va contattami…gae_81@live.it ciao

  16. Io e mia moglie gestiamo un centro estetico in Italia …. cosa ne pensi dell’idea che ci è venuta di aprire un centro estetico in Costa Rica trasferendoci li’

  17. Ciao Angelo,
    la prima cosa da fare è vedere il paese e farsi un’idea di dove si va a vivere, i vantaggi, gli svantaggi, i costi , il cosa fare, il dove stare, ecc … Se lo so sai già impara un po di spagnolo e programma un viaggio di almeno un mese . Niente agenzie, solo un’ automobile a noleggio e molti contatti da cercare con la gente del posto, in genere gentilissima. Lascia perdere gli Italiani che troverai sulla tua strada. Ti serve un contatto diretto, non mediato dalla esperienza degli altri .
    Suerte !
    Alfredo

  18. Angelo Zignani on

    vorrei lasciare questo paese di merda (l’italia) fatto solo per i furbi e i politici ma ho paura che possa andare male, visto che non sono nuovo a queste esperienze e poi non so come fare. pero andare a vivere in costa rica e da sempre nei miei pensieri e piano piano se ne sta convincendo anche mia moglie

  19. mauro e sandra on

    Se vuoi a Liberia c’e’ pippo Import..sta quasi di fronte all’aereoporto di Liberia.Ha un negozio al dettaglio e se sei un alimentarista o hai un supermarket o un B&B, fa anche l’ingrosso.
    Lì abbiamo trovato l’acqua minerale frizzante italiana (cosa rarissima in costa rica)ad un prezzo sicuramente caro per noi, ma alla metà di quello che lo vendono nei centri commerciali del costa rica.
    Ha gli affettati sottovuoto provenienti dall’italia e anche di loro produzione.
    Insomma ha un bel po di cose e ovviamente un po piu’ care di quelle costaricane.
    PIPPO IMPORT S.A.
    Guardia
    Ph 2667-0604 2667-1043 Cell 8837-5866
    Hermosa
    Ph 2672-0061
    ciao ciao
    mauro e sandra

  20. Ciao Cinnia,
    grazie per l’apprezzamento sul nostro blog . Purtroppo non ricordo dove si trova quel negozio ma se vai da quelle parti non avrai difficoltà a trovarlo attraverso qualche buon ristorante italiano .
    Noi a Firenze abbiamo un B&B in centro storcio e viviamo li. Ci trovi facilmente cercando indirizzo e numeri di telefono sul nostro sito http://www.casadeitintori.it
    Cari saluti
    Alfredo

  21. Salve,

    Trovo molto istruttivi i suoi articoli e quasi sempre in fase con quello che penso sul paese, l’integrazione, il tipo di turismo da fare, ecc…grazie ( anche se non abbiamo abordato ancora le scelte politiche/economiche!!! hihihi).
    Volevo farle una domanda: dove si trova quel negozio con prodotti italiani a San José?
    Come possiamo contattarVi visto che siete a Firenze???

    Saludos

    Cinnia